Regione Piemonte – Sanità: gli effetti di 4 anni di giunta Cota!

Duro atto d’accusa del sindacato dei medici ambulatoriali Sumai: “La Regione si è distinta per una politica miope con il risultato che le liste d’attesa si sono allungate e i costi per i cittadini aumentati”. Obrizzo: “La riforma? Una chimera”.

Quattro anni di slogan e tagli, altro che riforma sanitaria. È il duro atto d’accusa che il SumaiAssoprof Piemonte, sindacato che rappresenta il 90% dei medici specialistici presenti sul territorio, lancia nei confronti della giunta Cota che, le cui decisioni – per quanto ci si avvii a nuove elezioni – continueranno a incidere sul servizio. In particolare, forte è la preoccupazione «per i tagli lineari all’assistenza specialistica ambulatoriale interna messi in atto». Lo sottolinea il segretario regionale del Sumai-Assoprof Renato Obrizzo che evidenzia come «ormai si è raggiunto il limite e molti professionisti rischiano di trovarsi senza lavoro, anche perché se è vero che si andrà a votare a breve dopo la sentenza del Consiglio di Stato, le delibere votate dalla Giunta in uscita sono valide». Per il sindacalista «sono stati quattro anni fatti solo di slogan e tagli. Non ultimo la prevista riduzione (lineare) delle risorse per la specialistica ambulatoriale interna dell’8% entro il 2015 (pari ad una riduzione di 6,5 milioni di euro)».

Tutto ciò «inevitabilmente porterà alla ulteriore contrazione dell’offerta di servizi specialistici pubblici sul territorio con il conseguente incremento delle liste d’attesa e aggravio dei disagi per i pazienti che vedranno cancellati alcuni servizi e saranno sempre più costretti a rivolgersi al privato con un aggravio di costi non indifferente. Un taglio, quello dell’8% che va a sommarsi al provvedimento del 2011 che ha bloccato il monte ore per la specialistica ambulatoriale interna». Con queste scelte, conclude Obrizzo, «guidate esclusivamente dal principio assoluto economico-finanziario, il potenziamento dell’assistenza territoriale in Piemonte è rimasta una mera dichiarazione di principio e d’intenti che ha tradito la miopia delle politiche sanitarie messe in atto dalla Giunta in tema di assistenza sanitaria territoriale».

[Fonte: Lospiffero.com]

Altri approfondimenti nella sezione sanità.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Notizie, Sanità e contrassegnata con , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...