CSI Piemonte: direttore accompagnato alla porta!

Sarebbe pronta la lettera di interruzione del contratto di Stefano De Capitani. L’ufficializzazione nella seduta del cda del prossimo 25 luglio. Epilogo di una lunga serie di contrasti e attriti. Sullo sfondo la riorganizzazione del consorzio pubblico.

Stefano De Capitani è giunto al capolinea. Il consiglio di amministrazione del Csi Piemonte avrebbe maturato la decisione di rescindere  il contratto con il manager monzese alla guida del consorzio informatico pubblico dal febbraio 2010. La lettera di congedo sarebbe già stata stilata in vista della seduta del cda del prossimo 25 luglio, giorno in cui dovrebbe venire comunicato ufficialmente l’interruzione del rapporto di lavoro. Data la natura giuridica dell’ente – partecipato da Regione, Provincia e Comune di Torino – il provvedimento avrebbe trovato il consenso delle amministrazioni pubbliche. I rapporti tra il direttore generale e gli organi di governo della società non sono mai stati particolarmente idilliaci, ancor più ostici quelli con una parte del Consiglio Regionale: in alcune occasioni era stato addirittura richiamato a un atteggiamento maggiormente collaborativo, a dispetto di una certa autonomia decisionale rivendicata da De Capitani stesso. Contrasti anche particolarmente aspri sono sorti quando si è trattato di procedere alla riorganizzazione del Csi.

L’ultimo episodio, forse risolutivo, è stato il bando per la ricerca di un esperto di “razionalizzazione”, pubblicato all’insaputa di Regione e cda. De Capitani venne sconfessato e pubblicamente bacchettato per aver travalicato i confini delle sue competenze: «Il Cda non era stato informato e, prima di affidare incarichi esterni, ritiene sempre più opportuno impiegare le qualificate risorse interne  – scrissero il presidente Davide Zappalà e i consiglieri Giovanni Bernardelli, Enrico Capirone e Giovanni Ferrero  -. Trattandosi di gestione del personale in vista di eventuali, futuri, accorpamenti con altre realtà operanti nel campo ICT si tratta di scelte strategiche rientranti nella gestione straordinaria del Consorzio, quindi di competenza dei Consiglieri di Amministrazione, per questo motivo, al prossimo Cda voteremo l’annullamento del bando ed inviteremo il Direttore ad un comportamento più coerente col perimetro dei suoi poteri». Ora lo showdown.

[Fonte: Lospiffero.com]

CSI Piemonte: Gogamigoga nonostante la crisi premi e auto di lusso!

CSI Piemonte: presidenza al “fratello” Zappalà!

CSI Piemonte: almeno 100 dipendenti inutili!

CSI Piemonte: Altra svendita del patrimonio pubblico?

CSI Piemonte: Un dipendente su sei in cassa integrazione!

CSI Piemonte: La politica non decide e la cassa integrazione fa capolino!

CSI Piemonte: Regione e comuni non pagano e le imprese dell’indotto chiudono!!!

CSI Piemonte: Un gruppo americano interessato all’acquisto!

CSI Piemonte: la maggioranza regionale è divisa e non prende posizione. La situazione è sempre più drammatica per i dipendenti del consorzio.

CSI Piemonte: continua la baraonda. Azienda allo sbando!

CSI Piemonte: amministrazione straordinaria e commissariamento!

CSI Piemonte: al via la privatizzazione.

CSI Piemonte: licenziamenti e mobilità.

Regione Piemonte – Ict, la riforma del CSI resta al palo!

CSI Piemonte: l’ultima parola all’Antitrust!

CSI Piemonte: il direttore prepara le valigie!

CSI Piemonte: C’è Intesa San Paolo dietro al comissariamento!

CSI Piemonte: giunta al palo, direttore in trincea!

CSI Piemonte: il direttore suona l’allarme preventivo!

Guarda il video dell’incontro: CSI: prima il perché e poi il come.

CSI Pemonte: Altro che salvaguardia dei posti di lavoro come sostiene Giordano!

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Notizie e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

3 risposte a CSI Piemonte: direttore accompagnato alla porta!

  1. Pingback: CSI Piemonte: il nuovo direttore sarà nominato dalla politica! | Riprendiamoci noi stessi. Un blog per riflettere!

  2. Pingback: CSI Piemonte: buonuscita d’oro per l’ex dg De Capitani! | Riprendiamoci noi stessi. Un blog per riflettere!

  3. Pingback: CSI Piemonte – La riorganizzazione cambia nome! | Riprendiamoci noi stessi. Un blog per riflettere!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...