Regione Piemonte – Sanità: maggiore spesa minore efficienza?

La riorganizzazione dell’emergenza costerebbe 12 milioni in più e comporterebbe un impoverimento dell’assistenza territoriale. Soluzione imposta dal rientro del debito? “Un modello deficitario e fasullo”. La denuncia dei medici di base.

“La riforma del 118 è un bluff, che rischia di essere esportato anche a livello nazionale”. A lanciare l’allarme è la Fimmg – Federazione dei medici di base – secondo cui il riordino dell’emergenza porterebbe un impoverimento dell’assistenza territoriale, che peraltro costerebbe 12 milioni di euro in più rispetto al precedente. «La Regione Piemonte, capofila delle Regioni a livello nazionale per il riordino del sistema dell’emergenza territoriale, propone  un modello da esportazione deficitario e fasullo» si legge in una nota del vice segretario nazionale dell’organizzazione Giancarlo Del Gaudio.

Secondo il piano approntato dall’assessorato alla Sanità di corso Regina Margherita, che verrà presentato alla fine del mese ai tecnici del Ministero, la riorganizzazione del 118 è indispensabile per bilanciare la soppressione di alcuni nosocomi periferici sul territorio regionale. Per farlo è necessario che sulle unità d’emergenza sia presente personale specializzato in grado per esempio di intubare un paziente nel caso di una rianimazione cardiopolmonare. Evidentemente a bordo di tali mezzi non basterà un medico generico o un infermiere professionale, bensì chirurghi e specialisti in medicina d’urgenza. Il tutto oltre a un complessivo potenziamento delle unità mobili: accorgimenti alla base del maggior investimento previsto dalla Regione.

Già nelle settimane scorse la Fimmg aveva denunciato come il sistema 118 si stesse trasformando “in un’azienda mascherata gestita da pochi eletti e svincolata da ogni integrazione territoriale e ospedaliera”. Secondo la riorganizzazione imposta dall’allora assessore alla Sanità Paolo Monferino, le risorse per il servizio, umane ed economiche, risulterebbero gestite dalle quattro sedi di centrale operativa (Torino, Novara, Cuneo e Alessandria) e non più radicate sul territorio: “infatti tutte le altre aziende sanitarie locali non potranno più in autonomia programmare il servizio sul loro territorio, se non con sub-accordi con le Centrali operative che gestiscono le risorse”. Un modello che ha introdotto maggiore burocrazia a discapito della prestazione, al punto che “i medici del 118 cominciano a cercare altre collocazioni lavorative”.

«Chiediamo di essere ascoltati dalle forze politiche che siedono in Consiglio regionale – conclude la Fimmg -. Abbiamo una proposta alternativa che ha già ottenuto un ampio riscontro nel mondo politico». Proposta ricevuta con favore anche dal capogruppo dipietrista Andrea Buquicchio, che siede tra i banchi dell’opposizione, ma riconosce una ratio nel percorso adottato sinora in merito alla riforma dell’emergenza: «Solo da un confronto potranno emergere le criticità individuate dai medici di base e le ragioni del nostro ente».

[Fonte: Lospiffero.com]

Dal sito ANAAO: AMOS. L’Assessorato vuole diffondere il modello a tutte le aziende sanitarie. La lettera di Morgagni in esclusiva e i diversi retroscena.

Scarica i documenti deliberati del piano di riordino della sanità:

DELIBERA      ALLEGATO      TABELLE

Qui solo l’elenco delle chiusure degli ospedali e delle strutture con la data di cessazione!

Altri approfondimenti nella sezione sanità.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Notizie, Sanità e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...