Regione Piemonte – Sanità: Emodinamiche, Monferino sotto i ferri!!!!

Altolà alla delibera che chiude la struttura del San Luigi. Servirà un supplemento di discussione. E’ Cantore, a nome di tutto il Pdl, a stoppare l’assessore, che secondo il Pd “è ormai sotto assedio”. Bono (5 Stelle): “Ma qualcuno ha fatto un’analisi costi-benefici?”

L’opposizione parla già di un assessore “sotto assedio”, di certo va registrata la prima vera marcia indietro di Paolo Monferino costretto a un approfondimento di istruttoria sulle emodinamiche di Rivoli e Orbassano. Nella seduta odierna della IV Commissione di Palazzo Lascaris è stato Daniele Cantore, che a nome di tutto il gruppo pidiellino, ha imposto l’altolà al titolare della Sanità regionale. La delibera della giunta del 28 dicembre 2012, quella sulla riorganizzazione della rete dei laboratori di emodinamica, «rimarrà ferma» come sottolinea Cantore.

La sua attuazione dovrà essere procrastinata. Non verrà ritirata come chiesto – in modo bipartisan – dall’emiciclo di via Alfieri, ma neanche approvata così com’è in tempi brevi. Servirà una discussione supplementare in cui destra e sinistra illustreranno i vantaggi di una gestione unica delle emodinamiche di Orbassano e Rivoli, scongiurando la chiusura del San Luigi. «Oggi gli interventi dei consiglieri della maggioranza, oltre naturalmente a quelli dell’opposizione, hanno evidenziato la distanza sempre maggiore tra le scelte dell’assessore e quelle del Consiglio» afferma il numero uno del Pd Aldo Reschigna, secondo il quale «Monferino è oramai costretto nella sua ridotta, consapevole che la tregua in atto si volatilizzerà un minuto dopo l’esito delle elezioni politiche».

Anche i grillini si associano al coro di critiche dell’opposizione “convenzionale”: «L’emodinamica di Orbassano ha svolto nell’ultimo anno 414 angioplastiche tra cui 76 su infarti miocardici acuti. E’ vero, a meno di 8 chilometri di distanza c’è un reparto analogo a Rivoli, ma al San Luigi sono stati fatti investimenti strutturali e tecnologici importanti e v’è un contratto di service per altri 4 anni la cui rescissione comporterebbe una penale di 4-8 milioni di euro ed infine, sommandosi alle angioplastiche effettuate da Rivoli, arriveremmo a oltre 1200 casi l’anno». Lo stesso argomento sollevato anche dal democratico Mauro Laus: «Ancora stamattina Monferino non ha saputo dirmi quanto risparmio è atteso dalla chiusura del laboratorio del San Luigi e in quanto tempo pensa di ottenerlo».

[Fonte: Lospiffero.com]

Qui il piano socio sanitario 2012-2015.

La Rete Ospedaliera programmata.

Altri approfondimenti nella sezione sanità.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Notizie, Sanità e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...