CSI Piemonte: presidenza al “fratello” Zappalà!

L’ex aennino, già consigliere provinciale di Biella, al vertice del consorzio informatico pubblico. Nel biennio 2010-2011 sedeva già nel board in rappresentanza delle amministrazioni locali. Primo banco di prova la privatizzazione.

Nella prima lottizzazione successiva alla divisione del Pdl tocca ai “Fratelli d’Italia” uno degli incarichi più prestigiosi del sottogoverno regionale. Davide Zappalà è stato infatti nominato presidente del Csi, il consorzio informatico pubblico che da mesi vive una tribolata esistenza, tra cassa integrazione per una parte di dipendenti, sofferenze di bilancio e incognite sulla riorganizzazione futura. Come previsto è toccato a un esponente della defunta Alleanza Nazionale, sotto le cui insegne è stato consigliere alla Provincia di Biella, sedersi sulla poltrona più alta di corso Unione Sovietica.

A nominarlo il cda di cui Zappalà ha fatto parte nel biennio 2010-2011, in qualità di rappresentante delle Province diverse dalla Provincia di Torino. «Il Csi è una realtà importante del comparto industriale piemontese ed è un ente dalle enormi potenzialità di sviluppo – ha sottolineato il neo presidente – nel mio mandato cercherò di trovare una soluzione che consenta di valorizzarlo al netto dei problemi finanziari ai quali, comunque, non possiamo sottrarci».  «Ritengo – ha aggiunto – che il Csi rivesta un ruolo di particolare importanza, perché mette a disposizione delle amministrazioni locali e dei Comuni di ogni dimensione un supporto nel mondo dell’Ict, complesso e in continua evoluzione».

Sul suo nome l’opposizione regionale aveva avanzato parecchie perplessità: «Le voci che lo danno come futuro presidente del consorzio informatico destano preoccupazione sul futuro dello stesso consorzio – avevano scritto in una nota il capogruppo del Pd Aldo Reschigna e il consigliere Wilmer Ronzani -. Siamo infatti convinti che per traghettare il Csi dalla difficile situazione attuale a un nuovo futuro di riposizionamento e sviluppo in un settore così dinamico come quello dell’Ict siano necessari professionalità e curriculum di elevatissimo livello». L’interessato aveva poi risposto attraverso Lo Spiffero con una lettera aperta ai suoi detrattori.

[Fonte: Lospiffero.com]

CSI Piemonte: almeno 100 dipendenti inutili!

CSI Piemonte: Altra svendita del patrimonio pubblico?

CSI Piemonte: Un dipendente su sei in cassa integrazione!

CSI Piemonte: La politica non decide e la cassa integrazione fa capolino!

CSI Piemonte: Regione e comuni non pagano e le imprese dell’indotto chiudono!!!

CSI Piemonte: Un gruppo americano interessato all’acquisto!

CSI Piemonte: la maggioranza regionale è divisa e non prende posizione. La situazione è sempre più drammatica per i dipendenti del consorzio.

CSI Piemonte: continua la baraonda. Azienda allo sbando!

CSI Piemonte: amministrazione straordinaria e commissariamento!

CSI Piemonte: al via la privatizzazione.

CSI Piemonte: licenziamenti e mobilità.

Regione Piemonte – Ict, la riforma del CSI resta al palo!

CSI Piemonte: l’ultima parola all’Antitrust!

CSI Piemonte: il direttore prepara le valigie!

CSI Piemonte: C’è Intesa San Paolo dietro al comissariamento!

CSI Piemonte: giunta al palo, direttore in trincea!

CSI Piemonte: il direttore suona l’allarme preventivo!

Guarda il video dell’incontro: CSI: prima il perché e poi il come.

CSI Pemonte: Altro che salvaguardia dei posti di lavoro come sostiene Giordano!

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Notizie e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

4 risposte a CSI Piemonte: presidenza al “fratello” Zappalà!

  1. Pingback: CSI Piemonte: direttore accompagnato alla porta! | Riprendiamoci noi stessi. Un blog per riflettere!

  2. Pingback: CSI Piemonte: il nuovo direttore sarà nominato dalla politica! | Riprendiamoci noi stessi. Un blog per riflettere!

  3. Pingback: CSI Piemonte: buonuscita d’oro per l’ex dg De Capitani! | Riprendiamoci noi stessi. Un blog per riflettere!

  4. Pingback: CSI Piemonte – La riorganizzazione cambia nome! | Riprendiamoci noi stessi. Un blog per riflettere!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...