CSI Piemonte: Un dipendente su sei in cassa integrazione!

La doccia fredda è stata comunicata in queste ore dal direttore Moriondo alle Rsu. Un dipendente su sei del consorzio informatico pubblico resta a casa a pochi giorni dalla nomina della triade di “saggi”, ingaggiati per definire il futuro dell’azienda.

Al Csi arriva la cassa integrazione. «A causa di una riduzione degli ordini siamo costretti ad operare una contrazione della nostra attività produttiva e conseguentemente a richiedere l’intervento della Cassa integrazione guadagni ordinaria»: una lettera stringata del direttore Roberto Moriondo ha dato la notizia alle Rsu aziendali. Uno stop a zero ore di 13 settimane, dal 7 gennaio al 6 aprile, che coinvolgerà 200 dei 1.200 lavoratori del consorzio informatico pubblico. Una decisione che è destinata a scatenare ulteriori polemiche: si tratta di un atto concordato con la Giunta – e, nello specifico con l’assessore Massimo Giordano, titolare delle specifiche deleghe – e condiviso con i principali soci dell’ente (Regione, Comune e Provincia di Torino)? O piuttosto, come si racconta a Palazzo Lascaris, di un colpo di mano ispirato dal direttore generale Stefano De Capitani, per spiazzare le forze politiche e le amministrazioni, mettendole di fronte al fatto compiuto?

Va ricordato che negli ultimi giorni è stato affiancato al Cda un direttorio di tre consulenti – Pier Luigi Curcuruto, Ferruccio Ferranti e Fortunato Asprea – con il preciso scopo di accompagnare gli organismi dell’ente verso la ridefinizione della propria natura giuridica: un riassetto che prevede l’alienazione di una parte consistente delle attività, attraverso la messa sul mercato di alcuni importanti asset. Questa decisione arriva come una doccia fredda non solo sui lavoratori e sulla filiera di fornitori e consulenti, ma rischia di mandare all’aria i piani di riorganizzazione.

[Fonte: Lospiffero.com]

CSI Piemonte: La politica non decide e la cassa integrazione fa capolino!

CSI Piemonte: Regione e comuni non pagano e le imprese dell’indotto chiudono!!!

CSI Piemonte: Un gruppo americano interessato all’acquisto!

CSI Piemonte: la maggioranza regionale è divisa e non prende posizione. La situazione è sempre più drammatica per i dipendenti del consorzio.

CSI Piemonte: continua la baraonda. Azienda allo sbando!

CSI Piemonte: amministrazione straordinaria e commissariamento!

CSI Piemonte: al via la privatizzazione.

CSI Piemonte: licenziamenti e mobilità.

Regione Piemonte – Ict, la riforma del CSI resta al palo!

CSI Piemonte: l’ultima parola all’Antitrust!

CSI Piemonte: il direttore prepara le valigie!

CSI Piemonte: C’è Intesa San Paolo dietro al comissariamento!

CSI Piemonte: giunta al palo, direttore in trincea!

CSI Piemonte: il direttore suona l’allarme preventivo!

Guarda il video dell’incontro: CSI: prima il perché e poi il come.

CSI Pemonte: Altro che salvaguardia dei posti di lavoro come sostiene Giordano!

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Notizie e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

7 risposte a CSI Piemonte: Un dipendente su sei in cassa integrazione!

  1. Pingback: CSI Piemonte: Un dipendente su sei in cassa integrazione! | Riprendiamoci noi stessi. Un blog per riflettere!

  2. Pingback: CSI Piemonte: almeno 100 dipendenti inutili! | Riprendiamoci noi stessi. Un blog per riflettere!

  3. Pingback: CSI Piemonte: presidenza al “fratello” Zappalà! | Riprendiamoci noi stessi. Un blog per riflettere!

  4. Pingback: CSI Piemonte: direttore accompagnato alla porta! | Riprendiamoci noi stessi. Un blog per riflettere!

  5. Pingback: CSI Piemonte: il nuovo direttore sarà nominato dalla politica! | Riprendiamoci noi stessi. Un blog per riflettere!

  6. Pingback: CSI Piemonte: buonuscita d’oro per l’ex dg De Capitani! | Riprendiamoci noi stessi. Un blog per riflettere!

  7. Pingback: CSI Piemonte – La riorganizzazione cambia nome! | Riprendiamoci noi stessi. Un blog per riflettere!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...