FIAT: Fassino: Mi fido di “Marpionne” ed Elkann ….

Lo slogan di Fabbrica Italia!

… solo lui però. La FIOM e la CGIL avevamo già compreso nel 2010 come sarebbe andata a finire. Avevano avvisato operai e le altre sigle sindacali che non era opportuno accettare le condizioni capestro imposte a Pomigliano e Mirafiori. Che il rischio sarebbe stato quella di una progressiva dismissione delle fabbriche storiche. Anche parte del mondo sindacale aveva creduto uin questa favola di Fabbrica Italia ed adesso gridano al tradimento. Ma sono loro che in primo luogo hanno tradito i dipendenti FIAT invitandoli a firmare il contratto affermando che era la soluzione di tutte le problematiche dell’azienda.  E sono i dipendenti stessi che adesso devono mordersi le mani per essersi fidati del management FIAT e di quei sindacati che si sono alleati con il padrone. Anche la politica ha le sue responsabilità dando credito ad un manager che ha dichiarato di avere a cuore le sorti del gruppo FIAT… leggete bene del gruppo FIAT non dell’Italia ne tanto meno di Torino e Fassino che fa? Leggete sotto.

Auto(psia): Fassino ammortizzatore Fiat

Il sindaco intervistato dal direttore de “La Stampa” Mario Calabresi, giornale casalingo, alla festa provinciale del PD getta acqua sul fuoco delle polemiche. “Ho incontrato Marchionne e Elkann e non scasseranno la situazione”. Se lo dice lui…

Li ha incontrati una decina di giorni fa, testimone il suo vice, l’ex sindacalista Cisl Tom Dealessandri, e ne ha avuto ampie rassicurazioni sul fatto che non vi saranno «soluzioni che shocchino o scassino la situazione». Piero Fassino dichiara di credere a Sergio Marchionne e John Elkann e questa sera, intervistato dal direttore del giornale della famiglia Agnelli, getta acqua sul fuoco delle polemiche scoppiate dopo l’annunciata retromarcia su “Fabbrica Italia” e i conseguenti timori sulla permanenza dei siti produttivi in Italia, e in primis a Torino.

Il sindaco mostra quindi prudenza, forse eccessiva, e manifesta credito verso le posizioni del vertice del Lingotto. «Io tifo perché la Fiat rimanga a Torino, perché continui a stare qui e a rafforzarsi. Io non appartengo al partito che vorrebbe vedere andar via la Fiat e fa il tifo per questo». Affermazioni del tutto in linea con lo stile che caratterizza la sua amministrazione: mettere la sordina ai contrasti, negare che Torino sia interessata da una parabola discendente, contrastare ogni ipotesi declinista. «Torino – ha detto con foga – non è una città piegata, né rassegnata perché ha risorse straordinarie su cui fare leva». Ma mentre mette la morchia al dissenso, rimpalla la questione al governo che sollecita a non restare spettatore passivo, a «fare solo il notaio»: spetta all’esecutivo mettere in campo strategie per «contrastare la crisi del settore automobilistico e per promuovere poi la ripresa». La sensazione, diffusa anche tra il popolo del Pd che lo ha ascoltato con qualche sofferenza, è che nonostante l’ammortizzatore Fassino la Fiat questa volta non passerà la revisione. [Fonte: Lospiffero.com]

Qui il testo dell’articolo de “La Stampa”.

Leggi anche:

FIAT: Addio Fabbrica Italia: “E’ un progetto superato” dice “Marpionne”.

Della Valle: “I vertici Fiat? Furbetti, non imprenditori seri”

Fiat – Chrysler: accordo su un altro 16% del gruppo di Detroit. Marchionne: ”Ecco la casa automobilista globale”

Fiat, per fortuna c’è l’America

Fiat mette Torino in cassa integrazione!

Altre notizie correlate cliccando qui!

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in FIAT, Notizie e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a FIAT: Fassino: Mi fido di “Marpionne” ed Elkann ….

  1. Reblogged this on Sinistra Ecologia e Libertà – Pinerolo and commented:
    Incredibilmente Fassino da ancora credito a Marchionne ed Elkann, ma l’esperienza non insegna nulla? Questo dimostra quanto questo sindaco sia lontano dalla realtà delle cose….. e come sia lì’intero PD non comprendere che non si può gestire il declino…. ma bisogna trovare economie alternative…. non solo a Torino ma in tutta la reltà torinese…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...