PD Piemonte: “Metodi staliniani contro chi dissente”!

Lepri e Gariglio a fianco dei tre amministratori espulsi dal Pd. Nel mirino la procedura disciplinare: “Decisione presa senza neppure ascoltarli. Roba da Inquisizione”. E annunciano battaglia.

I tre “imputati” forniranno domani, nel corso di una conferenza stampa, la loro versione dei fatti, ma l’espulsione dal Pd di Carla Mattioli (ex assessore di Avigliana e oggi assessore all’Ambiente), dell’assessore Andrea Archinà, e del consigliere comunale (già vicesindaco) Arnaldo Reviglio continua a tenere alta la tensione all’interno del partito. Dopo la solidarietà espressa nei giorni scorsi, assieme ai colleghi Pentenero, Boeti, Gariglio e Laus, il consigliere regionale Stefano Lepri ha chiesto al presidente della Commissione di garanzia del Pd torinese di poter leggere gli atti relativi al provvedimento disciplinare. «Lasciamo da parte, per una volta, il merito, mi sono detto, e concentriamoci sulla procedura. Ebbene la risposta è che non vi sono atti, si sono solo confrontati».  A questo punto Lepri ha domandato se si fossero ascoltati gli “imputati”, magari tenendo conto anche delle loro argomentazioni. «No, mai sentiti.  Il presidente non si ricorda neanche che una mozione, che prevedeva l’espulsione dei “reprobi”, era stata ritirata perché ci si era resi conto della forzatura. Ora, chiedo: possibile che si possa disporre l’espulsione di tre amministratori appassionati e stavotati senza neanche chiamarli? Ma i membri della Commissione si sono domandati cosa significa “garanzia”?  Sono sicuro che non ci siano state pressioni da parte chi ha responsabilità politica, diversamente sarebbe gravissimo. Ma questa decisione, pur nel suo piccolo, per com’è stata presa mi ricorda l’Inquisizione, i tribunali militari o le purghe di Stalin: più che valutare in autonomia, si obbedisce».

Di “espulsioni facili”, «dettate a sanzionare chi non si è allineato a posizioni politiche assunte spesso fuori dagli organi competenti» parla Davide Gariglio che in una lettera indirizzata ai tre ribadisce la sua «contrarietà alle scelte politiche assunte, sulle elezioni amministrative di Avigliana, dalla Segreteria provinciale torinese del Pd. Al di là del giudizio che ciascuno di noi ha sulla Tav, giudizio che mi vede lontano dalle vostre opinioni, credo che in Val Susa il Pd provinciale abbia dato mostra di evidente irrazionalità politica: ad Avigliana, in presenza di una giunta di centrosinistra uscente, ha deciso di sostenere una coalizione sinistra-destra, nonostante la contraria opinione di tutti gli amministratori uscenti del partito; a Rosta, dove il Pd era stato presente nei cinque anni passati all’interno di una maggioranza composta anche da amministratori di centro-destra, appoggiava invece una lista tutta di centro-sinistra, sacrificando anche in questo caso gli amministratori uscenti del partito. Ho già detto negli organi di partito che ritengo ci siano delle serie riflessioni da fare circa le modalità con cui il nostro partito prende decisioni sulle vicende amministrative locali».

PD Piemonte: Partito “Democratico”?: Il caso Avigliana e Giaveno.

Avigliana: PD, “fuori dalla sezione i Si Tav”!

PD provincia di Torino: Amministrative ad alta tensione!

[Fonte: Lospiffero.com]

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Notizie, TAV in Valle di Susa e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a PD Piemonte: “Metodi staliniani contro chi dissente”!

  1. Pingback: PD Piemonte: la posizione di Sandro Plano in merito all’espulsione dei tre amministraori valsusini! | Riprendiamoci noi stessi. Un blog per riflettere!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...