TAV: Corridoio 5, binario morto! Reportage di Luca Rastello!

C’era una volta l’Alta velocità europea. Un sogno nato negli anni ’90: unire i due estremi del continente con una grande rete di treni veloci. Quasi vent’anni dopo, il progetto stenta a decollare e deve fare i conti con la crisi e alcune defezioni. Viaggio sulla linea che (ancora) non c’è tra Lisbona e Kiev. Interessante ed illuminante reportage di Luca Rastello (nella foto) giornalista di Repubblica. Leggilo cliccando qui!

Dopo la  lettura capirete perchè si vuole trasformare la canna di sicurezza del traforo autostradale del Frejus da galleria di sicurezza a galleria di esercizio con l’apertura al traffico di automobili e camion.

TAV: Seconda canna autostradale del Frejus aperta al traffico di TIR e automobili.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Notizie, TAV in Valle di Susa e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a TAV: Corridoio 5, binario morto! Reportage di Luca Rastello!

  1. Pingback: TAV: Anche la Russia rinuncia al progetto TAV! | Riprendiamoci noi stessi. Un blog per riflettere!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...