TAV – “Dalla Cancellieri parole fuori luogo la politica non capisce il malessere “.

Plano: «Abbiamo condannato le manifestazioni dei violenti»

Maurizio Tropeano – La Stampa, Torino 16 maggio 2012

«Io sono preoccupato perché i politici, e chi ci governa, si ostinano a non capire che cosa sta succedendo nel nostro paese e cercano capri espiatori tra le vittime di questa crisi internazionale. Lo fanno senza interrogarsi sulle ragioni di questo malessere e sulle responsabilità di chi ha provocato questa crisi. Per questo le dichiarazioni del ministro Cancellieri sono fuori luogo: è necessario fare una netta distinzione tra una protesta, che a volte può anche essere stata violenta e che in questi casi è stata condannata dagli amministratori ,e il terrorismo».

Sandro Plano, presidente Pd della comunità montana Valsusa-Valsangone, commenta così le dichiarazione della responsabile del Viminale che ha definito «la Tav la madre di tutte le preoccupazioni». Plano – sostenuto anche da liste civiche vicine ai comitati No Tav, spiega che «i leader del movimento hanno sempre agito a viso scoperto, a differenza dei terroristi che agiscono nell’ombra». E aggiunge: «La protesta in valle è sempre stata fatta alla luce del sole senza mai prendere derive occulte». Anche Plano si dice preoccupato di un possibile ritorno terroristico che si può prevenire solo «se si risponde alle necessità delle persone e alle emergenze sociali: non serve una nuova galleria sotto le Alpi ma da subito lavoro e sviluppo».

Il problema è «il totale scollamento dei politici dalla realtà del paese: basta vedere quel che è successo l’altra sera al sindaco di Torino, Piero Fassino, juventino, fischiato, e me ne dispiace, dal popolo bianconero». E in una dichiarazione alle agenzie Alberto Perino, uno dei leader del movimento, aggiunge: «In questi giorni si stanno facendo pericolosi parallelismi tra il movimento No Tav e la lotta armata. Noi rimandiamo tutto al mittente perché queste cose non ci toccano e, anzi, ci fa pensare che dietro tutto questo ci sia la mano dei servizi. Noi di questo Stato non ci fidiamo».

Qui altri approfondimenti sulla TAV in Valle di Susa

[Fonte: La Stampa]

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Notizie, TAV in Valle di Susa e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...