Non c’è limite al peggio, nessuna vergogna a Biella!

Biella, assessore evasore fiscale!

Castagnetti, Pdl, responsabile dei trasporti nella giunta provinciale patteggia. Un suo collega di giunta parcheggia in contromano nell’area per disabili una vettura in stato di fermo. Pd: “Dimissioni”.

Assessore numero 1. Occupa in contromano un posto per disabili davanti alla Questura di Biella con il suo Land Rover in fermo amministrativo. Non si è fatto mancare nulla Guido Della Rovera, Pdl, assessore all’Agricoltura della Provincia di Biella. Un comune cittadino ha immortalato l’auto e pubblicato la foto on line: di lì è stato un susseguirsi di post e commenti.

Assessore numero 2. Patteggia sei mesi una condanna per evasione fiscale senza la condizionale per fatti risalenti al periodo 2005-2007. Luca Castagnetti, anche lui Pdl, titolare della delega ai Trasporti nell’esecutivo guidato dal parlamentare leghista Roberto Simonetti, che ha da poco perso anche il titolare del Bilancio Piergiorgio Fava, da lui stesso silurato alla fine dello scorso anno. Ad assistere Castagnetti l’avvocato Andrea Delmastro, assessore al comune di Biella: tutti ex An.

Nella provincia laniera il centrodestra è ormai ridotto a brandelli. Le liti e i finti rimpasti di Dino Gentile a Palazzo Civico, l’impasse in Provincia e un sistema di potere che ormai si regge esclusivamente sullo spirito di autoconservazione dei protagonisti, in attesa di un congresso, quello del Pdl il 4 marzo, che si annuncia all’ultima tessera, in cui i bookmakers locali sono pronti a scommettere su tensioni e fratture tra i sostenitori di Fava, legati all’europarlamentare Vito Bonsignore, e quelli del senatore Gilberto Pichetto, vicini all’area di Enzo Ghigo, con gli ex An a fare da ago della bilancia.

In questo quadro prova a testimoniare la propria esistenza anche il Pd, che con un comunicato ufficiale del segretario Doriano Raise e del capogruppo in Provincia Davide Bazzini ha chiesto la revoca delle deleghe a Castagnetti per aver commesso un fatto «incompatibile con la carica ricoperta, in particolare da parte di chi si è fatto promotore di una tassa iniqua ed ingiusta come quella sui passi carrai».

[Fonte. Lospiffero.com]

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Notizie e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Non c’è limite al peggio, nessuna vergogna a Biella!

  1. Franco Stano ha detto:

    Nonostante la tempesta sulla politica, nonostante la rabbia dei cittadini nei confronti del mondo politico questi personaggi dimostrano la loro inadeguatezza a gestire la cosa pubblica ignorando qualsiasi tipo di regola arrogantemente e disprezzando la legge. Io credo che tra tutte le riforme che si vogliono fare una semplice norma dovrebbe essere introdotta. coloro che ricoprono incarichi elettivi qualora siano responsabili a qualsiasi titolo di un reato contro la pubblica amministrazione o qualora venga ridotta loro la libertà personale decadono immediatamente dall’incarico ricoperto. Questo potrebbe essere un ottimo segnale che la politica potrebbe dare ai cittadini rimuovendo dalle loro cariche tutti quegli eletti che hanno in corso incheieste a loro carico.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...