Regione Piemonte – Neppure il numero è legale. E Cattaneo manda tutti a casa.

Ennesima seduta del Consiglio regionale chiusa anticipatamente per le assenze della maggioranza. E sul gaffeur Toselli si scatena l’ira dei suoi stessi colleghi di partito.

Ancora una seduta chiusa anzitempo per mancanza del numero legale ed ennesima brutta figura della maggioranza di centrodestra. Si è conclusa tra tensioni e battibecchi l’assemblea di ieri del Consiglio regionale del Piemonte. La mancanza del numero legale, ripetuta per due volte in pochi minuti, ha costretto il presidente, Valerio Cattaneo, a porre fine ai lavori dell’aula prima del tempo. In entrambi i casi a trovarsi fuori dall’aula al momento di una votazione erano alcuni consiglieri del centrodestra, ma nella seconda occasione il reo era uno solo, il cuneese Francesco Toselli, che alla fine è stato circondato e aspramente rimproverato da alcuni colleghi della maggioranza.

Parla di “maggioranza allo sbando” il capogruppo dell’Italia dei valori Andrea Buquicchio che esprime stima per l’operato del presidente di Palazzo Lascaris: «Nonostante le pretestuose richieste del Pdl ha sancito la conclusione dell’assemblea registrando con tempismo la mancanza del numero legale, per la seconda volta nel giro di pochi minuti, a causa delle ingiustificabili defezioni del centrodestra. Quanto avvenuto dimostra ancora una volta che la maggioranza è allo sbando, lacerata dalle divisioni interne e frammentata su ogni scelta importante».

Plaude a Cattaneo pure il MoVimento 5 stelle: «Un plauso deve essere fatto proprio a Cattaneo  – dichiarano all’unisono Davide Bono e Fabrizio Biolè  – per aver adempiuto al suo dovere istituzionale. Lo stesso non si può fare per il consigliere Toselli, accerchiato subito dopo dalla sua maggioranza, accampando risposte elusive: il suo comportamento è inaccettabile, perché svilisce il nostro ruolo istituzionale. Quanto accaduto è l’ennesima prova tangibile di un Pdl allo sbando, incapace di gestire una legislatura che sarà ancora “molto lunga”».

[Fonte: Lospiffero.com]

Post correlati:

Regione Piemonte – Lega- Pd, prove di inciucio a Palazzo Lascaris.

Regione Piemonte – Pd double-face: “Via Cota”, ma anche no!

 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Notizie, Quello che non vi dicono e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...