Elezioni Pinerolo 2011 – FDS: appoggio a Buttiero in cambio di un assessorato: ecco perchè Clement non ha sostenuto Paolo Covato!

La Federazione della Sinistra di Pinerolo ha risposto nei fatti alle 4 domande (clicca qui per leggerle) che il sottoscritto le aveva posto durante la campagna elettorale.

I dubbi che sollevavo in merito alla scelta di avere una propria candidatura a sindaco si sono rivelati fondati. La strategia sembra sia stata proprio quella di indebolire Covato a favore di Buttiero per ottenere un posto in giunta. La coalizione che ha sostenuto Paolo Covato aveva tra le sue priorità la trasparenza nell’azione amministrativa, lo svecchiamento del consiglio comunale, il taglio con determinati personaggi all’interno dell’istituzione allaciati con interessi non propriamente pubblici e l’ingresso in caso di vittoria di uomini e donne che in città non si occupano propriamente di politica e che non hanno nessun interesse personale da preservare, con l’obiettivo di fare in modo che i cittadini con competenze potessero mettersi al servizio della città. Nella lista della FdS ci sono stesse caratteristiche, gente disinteressata con a cuore gli interessi della cittadinanza tutta, ma con la scelta che è stata fatta mi resta difficile comprendere se anche a loro hanno a cuore le priorità di cui dicevo sopra.

Leggo su La Stampa di Lunedì 23 maggio che la FdS di Pinerolo si sia accordata con la coalizione che sostiene Eugenio Buttiero in questi termini: appoggio e indicazione di voto al ballottaggio per Eugenio Buttiero Sindaco in cambio di un assessorato e quindi un posto in giunta, ma senza entrare in maggioranza, ovvero sottraendo un seggio alla minoranza. Con questa operazione, giustificandola con un accordo di programma che recepisce non meglio precisati obiettivi della FdS, si ottiene che la maggioranza conterebbe, in caso di vittoria, di un voto in più del consigliere FdS che in caso di contrasti non potrà votare in modo difforme pena la revoca della delega al proprio assessore. Io credo che così ci si esponga ad un ricatto e ci si metta nelle condizioni di essere sottomessi ai voleri della eventuale maggioranza con a capo il PD. Come voterà il consigliere della FdS in caso di riesumazione del PEC della CP7 (la cemeticazione di Monte Uliveto)? Come voterà il consigliere della Fds nel caso in cui si proponga di costituire il registro delle coppie di fatto come scritto nel programma? Come voterà il consigliere della FdS al momento della richiesta di registrare il Testamento Biologico? Vorrei solo ricordare che l’anima del PD e della maggoioranza che la FdS appoggia ci sono personaggi dell’UDC e del PD che su questi argomenti la pensano in modo diametralmente opposto alla FdS. Ci sono alcuni mie post qui sul blog che spiegano alcune contraddizioni: Post1 – Post2.

E’ proprio sicuro Giampiero Clement che il suo popolo comprenda questa scelta di un appoggio esterno alla maggioranza in cambio di un assessorato (presumibilmente la delega al lavoro) per poi magari dover sostenere scelte in contrasto con le proprie dichiarazioni di intenti?

Sono consapevole che questa mia riflessione farà storcere il naso a qualcuno, ma credo che la politica debba cominciare ad essere trasparente, comprensibile alla gente comune e che con scelte strategiche di questo tipo il luogo comune del sono tutti uguali venga alimentato.

Credo sia necessario iniziare ad interrogarsi su come mai il movimento 5 stelle riscuota tanto successo senza demonizzarlo, e forse iniziare a ripensare il modo di fare politica collaborando e confrontadosi con i  Grillini cominciando a ripensarci tutti per una democrazia partecipativa fatta veramente dal popolo per il popolo!!!!

Spero di sbagliarmi e di essere smentito dai fatti, ma credo che la coalizione di centro-“sinistra” (???!!!???) non appena avrà incassato la vittoria cercherà di mettere in difficoltà il neo assessore o peggio ancora …… ma a voi le vostre considerazioni!

Franco Stano

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Elezioni Pinerolo 2011, I miei pensieri!, Pinerolo - Notizie dal Comune, Quello che non vi dicono e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

11 risposte a Elezioni Pinerolo 2011 – FDS: appoggio a Buttiero in cambio di un assessorato: ecco perchè Clement non ha sostenuto Paolo Covato!

  1. GRAZIANA ha detto:

    Caro Franco non credo proprio che Covato sia quello stinco di santo che esce fuori dalla tua riflessione. Prima perchè ha spaccato il partito che rappresentava a Pinerolo, si è tirato indietro per non affrontare un democratico confronto con Buttiero tramite le primarie. Poi convito di vincere cerca in tutti i modi di denigrare l’avversario che guarda caso non è Chiabrando ma Buttiero. Tant’è che dopo le votazioni Covato si incontra con Chiabrando…. eh nessuno nemmeno i grillini si è chiesto cosa si sono detti Covato e Chiabrando? Per ultimo Covato chiede l’apparentamento con Buttiero, ma come! adesso i soliti noti vanno bene? Per quanto riguarda Clement, non ha mai fatto mistero che ci appoggiava sin dall’inizio,tanto che ha partecipato con il suo team alla stesura del programma . Quindi non c’è nessun scandalo, mi spiace per voi.. che dimostrate ancora una volta di voler solo spaccare il paese e consgnarlo alla destra.

    • francostano ha detto:

      E cosa si sono detti Buttiero e Camusso, vorrei ricordare che Camusso ha affermato di voler abbatter il pattume del centro storico, e che buttiero nel suo programma dice testuali parole :”gestiremo nella giusta misura le aree edificabili a vantaggio del verde” come si voleva fare per il’intervento sotto monte uliveto? Sempre dal suo programma in analogia a quanto detto da Camusso “favoriremo la demolizione e la ricostruzione di edifici esistenti non vincolati” ( i vincoli di solito sono nel centro storico se non sbaglio o in aree di pregio paesaggistico) quindi edifici del centro storico non vincolati potranno essere abbattuti e ricostruiti come però? Covato si è incontrato con Chiabrando, come si è incontrato con la Bragantini (conoscete voi del PD?) la quale le ha proposto direttamente un assessorato per prtarlo dalla sua parte indebolendo la sua coalizione, nessuno è un santo siamo tutti uomini, però Buttiero venerdì sera ha detto delle falsità…. la coalizione di Paolo Covatop non ha chiesto alcun posto in giunta. Ha solo provocatoriamente risposto ad una proposta di appoggio a Buttiero in cambio di una non meglio precisata visibilità promessa tra un anno….. allora la coalizione ha risposto, ben consapevole che avrebbe ricevuto un rifiuto, pari dignità ovvero entrare i n maggioranza senza rivendicare alcun assessorato… quindi è il PD e la sua coalizione che ha cercato Paolo Covato ed il suo gruppo.. e non viceversa…. nessun scandalo semplicemente una politca che con l’etica centra nulla… resta il fatto che nella vostra ipotetica maggioranza di volti nuovi zero…… al comizio di chiusura il vostro candidato sindaco ha detto delle falsità e basta.. se questa è la vostra etica e moralità beh per quanto mi riguarda potete tenervela…… Una coalizione fatta con la FDS, SEL, IDV e PD sarebbe stata vincente al primo turno, ma avete preferito fare diversamente rimettendo insieme una maggioranza che aveva dimostrato tutti i suoi limiti, facendo rientrare dalla porta persone uscite dalla finestra, Noi siamo stati coerenti con quanto sostenuto fin dal giugno 2010, abbiamo cercato in tutti i modi di tenere unito il centro sinistra a Pinerolo, richiamandoci ad un etica e d una moralità della Politica, alle nostre richieste di chiarimenti sul perchè non confermare Covato sindaco non abbiamo mai avuto risposte. Lui in primisi ha rifutato le primarie, il PD ha subito accettato questo suo rifiuto neanche non aspettasse altro, nonostante nel congresso di dicembre fosse stato dato pieno appoggio al sindaco uscente, poi nel giro di poche ore via Covato avanti Buttiero…. la richiesta di SEL era di fare le primarie solo per decidere il candidato sindaco della città senza preordinare una coalizione, ovvero si voleva che fosse il vincitore delle primarie a decidere con quale coalizione correre alle amministrative… ma anche questo al PD non andava bene…. fino a quando si è deciso di fare le primarie come a torino e poi decidere di limitarle agli iscritti al PD chissà perchè…. a quel punto Covato sii è sentito accerchiato ed ha deciso di dare battaglia…. per quanto riguarda la FDS voi avete promesso loro l’apparentamento.. poi strategicamente avete deciso di non rischiare imboscate, in caso di vittoria, mantenendo i vostri consiglieri (14), cedere un assesorato alla FDS in cambio dell’appoggio esterno alla maggioranza, togliendo un consigliere all’opposizione…. e per poterli tenere sotto scacco pena la perdita dell’assessorato….. ma non preoccupatevi ci saranno occhi ad osservare le vostre azioni amministrative ed i vostri giochi di potere (perchè tali sono) e a sbugiardare quanto promesso in campagna elettorale e le azioni che intraprenderete a cominciare dal ripristino di Palazzo Vittone….. (a proposito chi era l’assessore ai lavori pubblici nell’amministrazione cessante?). IO credo che la coalizione di Paolo Covato non avesse nelle sue liste nesun personaggio con interessi privati particolari, credo che nessuno di noi avesse nulla da perdere…. invece credo che nella coalizione che sostiene Eugenio Buttiero questa cosa non sia così chiara……. la coalizione di Paolo Covatao con piccole eccezioni dei consiglieri uscenti fosse tutta composta da gente che non ha mai ricoperto incarichi pubblici…. invece dalle vostre liste si evince che avete riesumato molti vecchi npomi della politica pinerolese.. se questo è il cambiamento?????? Per quanto mi riguarda io sarò coerente con quanto affermato in tutte le sedi politiche dal giugno 2010: etica e moralità innanzitutto e politica al servizio dei cittadini e non viceversa, La libertà è partecipazione e non esclusione……

    • pier giorgio ha detto:

      Dalle considerazioni che ho letto, ideologia a parte, manca qualcosa: Pinerolo e i suoi cittadini. Poi non credo che i Moderati che governano a Cavour con la Lega e l’UDC con Cirri (fino a 2 anni fa coordinatore del centrodestra pinerolese) siano tanto distanti dalla destra che sembra essere il (tuo) maggiore problema. Ripeto: Pinerolo esce con le ossa rotte dagli ultimi dieci anni di governo. Una cementificazione che ha reso più ricchi i soliti noti ed impoverito il resto, un’occupazione in costante calo con aziende sparite o in procinto di farlo, un commercio schiavo dei grandi magazzini tanto che i piccoli commercianti stanno chiudendo le saracinesche, strutture pubbliche vecchie e costose (i soldi per il Teatro Sociale e per la Scuola di Cavalleria si sono ben trovati però…). Speriamo che la città cambi. Altrimenti dovremo cambiare i politici…

      • francostano ha detto:

        Devo dire che tu hai ragione nel dire che mancano i cittadini di Pinerolo, ma io con i cittadini di Pinerolo ci parlo tutti i giorni al lavoro, al bar, nelle piazze e nonostante tutto però il voto è andato come è andato… ora io mi domando ma i cittadini oltre a lamentarsi ed a protestare quando è che decideranno di scendere al fianco di quelle persone che ancora hanno a cuore l’interesse generale dei cittadini e di mettersi in gioco, mettere la propria faccia per cambiare gli uomini e le donne della politica pinerolese. Solo così forse si riusciranno a cambiare le cose… se no come ormai mi capita da pare3cchio tempo sarò di nuovo d’accordo conuna minoranza……

  2. robert ha detto:

    Non ti sei ancora accorto che sono DAVVERO tutti uguali e che l’unica novità e possibilità di cambiamento é il MoVimento5stelle?

    Rob’55

    • francostano ha detto:

      Ciao Robert, ti do del tu perchè sui blog si usa così. Credo che il movimento 5 stelle debba fare il movimento per promuovere il cambiamento, attualmente non lo vedo come proposta politica per governare, ma apprezzo i richiami all’etica ed alla moralità, su molte battaglie sono con voi, non condivido questa cosa di non volersi schierare… capisco sulla politica nazionale, ma non su quella locale…. qui a Pinerolo contano le persone, siamo una cittadina in cui le persone impegnate in politica si conoscono quasi tutte e sono tutti valutabili sul piano etico e morale, in ogni caso sarò sempre favorevole a combatter con chiunque voglia dell’eventuale opposizione per far emergere contraddizioni e bugie di chi vincerà le elezioni, sempre al vostro fianco su moralità ed etica, trasparenza dell’azione amministrativa e democrazia partecipativa per condividere proposte e progetti con la cittadinanza tutta… questa dovrà essere la strada per far riavvicnare i cittadini alla politica e riappropriarci della politica…

  3. Pingback: Comune di Pinerolo – Slitta l’ufficializzazione della Giunta Buttiero! | Riprendiamoci noi stessi. Un blog per riflettere a cura di Franco Stano.

  4. Pingback: Comune di Pinerolo – Annuncio della nuova Giunta rinviato per la terza volta | Riprendiamoci noi stessi. Un blog per riflettere a cura di Franco Stano.

  5. Pingback: Comune di Pinerolo – Annunciata la nuova Giunta! | Riprendiamoci noi stessi. Un blog per riflettere a cura di Franco Stano.

  6. Pingback: Comune di Pinerolo – 16 giugno 2011 ore 18.00 – Convocazione primo consiglio comunale! | Riprendiamoci noi stessi. Un blog per riflettere a cura di Franco Stano.

  7. Pingback: Comune di Pinerolo – Giampiero Clement a caldo dopo il ballottaggio, dichiarazioni in libertà! | Riprendiamoci noi stessi. Un blog per riflettere a cura di Franco Stano.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...